CHIAMAE-MAIL

8 risposte utili a 8 domande frequenti sulla nuova certificazione per liberi spostamenti tra regioni.

 

Come funziona il pass, cosa stabilisce?

In realtà i green pass sono tre. Tre diverse certificazioni che attestano cose diverse:
avere completato il ciclo di vaccinazione anti-covid; essere guarito dall’infezione da Covid-19; avere svolto un tampone molecolare o antigenico rapido di esito negativo.
Ovviamente, i tre pass hanno una durata di validità molto diversa:
. 6 mesi di validità per la certificazione di vaccinazione o avvenuta guarigione;
. 48 ore di validità per la certificazione di esito negativo al tampone.

Quando è necessario?
Una delle tre certificazioni verdi è necessaria per spostarsi da e per una regione di fascia gialla verso una di fascia arancione o rossa, per motivi di turismo e visite generiche.
Se ci si sposta da e per regioni arancioni o rosse per motivi di lavoro, di salute o per stato di necessità, non è necessario un green pass: basta una autocertificazione.
Anche in caso di spostamento per raggiungere il proprio luogo di residenza, indipendentemente dal colore della destinazione, è sufficiente una autocertificazione.

Per questo tipo di spostamenti, i minoreni devono avere il pass?
Si. Tutti i minorenni sono obbligati a produrre una delle tre certificazioni, ad eccezione dei bambini di età inferiore ai 2 anni.

Sono vaccinato, cosa devo fare?
Chi ha completato il ciclo di vaccinazione prima dell’entrata in vigore della certificazione, deve fare richiesta espressa alla struttura sanitaria, alla Provincia o alla Regione.
Se si ha ricevuto soltanto la prima dose è necessario attendere di ricevere anche la seconda (ad eccezione dei vaccino monodose Johnson&Johnson), e in quella occasione richiedere la compilazione della certificazione da parte della struttura presso cui ci si reca.
La certificazione di avvenuta vaccinazione confluirà successivamente nel fascicolo sanitario elettronico dell’interessato. 

Sono un soggetto guarito, cosa devo fare?
Per le persone ricoverate guarite, la certificazione viene rilasciata dalla struttura dove è avvenuto il ricovero del paziente.
Per guariti i non ricoverati, viene rilasciata dai medici di medicina generale e dai pediatri di libera scelta.
Le certificazioni che sono state rilasciate prima dell’entrata in vigore del decreto (iscritto in Gazzetta Ufficiale in data 30 aprile) hanno una validità di sei mesi dalla data riportata di avvenuta guarigione.
Il pass cessa di validità se la persona già guarita risulta nuovamente positiva al Covid. 

Con un tampone negativo cosa devo fare?
La certificazione di esito negativo al tampone viene rilasciata su richiesta dalla struttura che effettua il test. In caso di sopraggiunta necessità, è possibile tornare presso la struttura e richiedere il pass solo se entro le 48 ore dall’orario di svolgimento del test; naturalmente la certificazione resta valida solo per le per le ore rimanenti.

Un pass rilasciato in Italia vale nel resto della UE?
La certificazione verde regola solamente gli spostamenti nel territorio nazionale. In data 29 aprile il Parlamento Europeo ha approvato il “Certificato EU Covid-19”, che dovrà entrare in vigore come documento di facilitazione al diritto alla mobilità all’interno dell’Unione Europea. Parlamento e Consiglio europeo possono ora iniziare i negoziati con gli stati membri: l’obiettivo è raggiungere un accordo prima della stagione turistica estiva, e rendere il certificato EU operativo da inizio giugno.

Il green pass è solo cartaceo?
Per il momento si. Le tre diverse certificazioni consistono in moduli cartacei compilate dalle strutture che erogano il servizio (nel caso di certificazione vaccinale o di tampone negative) o dai medici di base (nel caso di certificazione di avvenuta guarigione).
Lo studio di un pass digitale è al momento sul tavolo. Tre sono le opzioni considerate:
. creazione di una app dedicata per certificazione tramite QR code;
. creazione di un tesserino sanitario digitale (con la collaborazione di Poste Italiane, Ministero della Salute, Ministero dell’Innovazione Tecnologica);
. implementazione della app IO, già utilizzata per l’operazione di cashback avviata il 1° gennaio 2021 (e in corso fino al 30 giugno 2022)

Dalla seconda settimana di maggio, i pazienti del Poliambulatorio possono richiedere il rilascio del green pass per esito negativo di tampone molecolare o tampone antigenico rapido.

LEGGI GLI ARTICOLI PRECEDENTI:

CAMPAGNA VACCINALE E APERTURA SCUOLE:
PARMA E L’EMILIA ROMAGNA

| Covid-19 | No Comments
Nel mese di aprile la campagna vaccinale nella Provincia di Parma procede con una media superiore alle 2500 somministrazioni giornaliere.   In città i vaccini sono effettuati nei due centri…

GIORNATA MONDIALE DELLA SALUTE 2021
UN IMPEGNO SU DUE FRONTI

| Covid-19 | No Comments
Dal 1950, ogni 7 aprile è commemorata la Giornata internazionale della Salute che coincide con  l’anniversario della fondazione dell’Organizzazione Mondiale della Salute. Il 7 aprile del 1948 si è tenuta…
test-covid-a-Parma

Le differenze tra
Tampone Covid Molecolare, Tampone Rapido, Test Sierologico

| Covid-19 | No Comments
Un riepilogo di quali sono gli esami diagnostici di riferimento per rilevare la presenza del COVID-19, come funzionano e che informazioni sono in grado di fornirci. Tampone Covid Molecolare, Tampone…
tampone-covid-a-parma

PIANO VACCINI ANTI COVID:
TEST SIEROLOGICI PER VALUTARE RISPOSTA IMMUNITARIA

| Covid-19, Test Sierologico | No Comments
PIANO VACCINI ANTI COVID A PARMA Il test sierologico è l’esame che consente di verificare se un soggetto è venuto a contatto con il virus Covid/ Sars Cpv-2 e se ha…
test-immunita-covid-Vaccino

VACCINO EFFICACE AL 95%:
COSA SIGNIFICA?

| Covid-19 | No Comments
VACCINO EFFICACE AL 95%: COSA SIGNIFICA? Dall’inizio della produzione dei vaccini COVID-19, l’opinione pubblica dibatte sul valore dell'efficacia dichiarata per ogni vaccino approvato e distribuito.   Sappiamo che l’efficacia dichiarata…

SEGNI SULLA PELLE E COVID
COSA C’É DA SAPERE

| Covid-19, Dermatologia | No Comments
Linee guida dei dermatologi: determinate manifestazioni cutanee possono rivelare un primo contatto con il virus.   Dall’Unità Ospedaliera Complessa di Dermatologia dell’Ospedale di Lecco, uno studio che descrive come anche la…

Gemini Medicina Specialistica.
Una scelta di salute
consapevole.

Loading...