CHIAMAE-MAIL

Nel mese di aprile la campagna vaccinale nella Provincia di Parma procede con una media superiore alle 2500 somministrazioni giornaliere.

 

In città i vaccini sono effettuati nei due centri dell’Ospedale Maggiore e Pala Ponti di Moletolo; in provincia i centri dedicati sono l’Ospedale di Vaio, AVIS di Borgotaro, Casa della Salute di Langhirano.

Dall’inizio della campagna vaccinale, a fine giornata del 13 aprile, il totale delle vaccinazioni effettuate a Parma e provincia ha superato la soglia delle 120.000 unità, di cui quasi 38.000 seconde dosi.
Nelle intenzioni di Asl e Azienda Ospedaliera-Universitaria di Parma, l’obiettivo da raggiungere entro la fine del mese di aprile è aver somministrato almeno una dose ai cittadini over 75 anni di Parma e provincia, fatto salvo che le consegne di vaccini procedano come programmato.

Nella settimana in cui la regione torna in zona arancione, i numeri su Parma hanno visto un calo significativo dei positivi, e un più lento ma progressivo calo dei casi ricoverati in terapia intensiva (al 12/04, 30 pazienti). Ma il virus continua a girare, con una età media regionale dei casi positivi di circa 43 anni, per l’88% positivi alla variante inglese di Sars Cov-2.

Tutta l’attenzione in regione è quindi rivolta alla tema del rientro a scuola in presenza, ritenuto il fronte fondamentale per il contenimento della diffusione del virus.
A una settimana dalla riapertura delle scuole medie, e dopo tre giorni dal ritorno alla presenza alternata per le scuole superiori, riepiloghiamo i criteri dell’ordinanza regionale per la gestione dei casi Covid in ambiente scolastico:

Contact tracing:
una volta segnalato un caso Covid confermato, si ricercano i contatti stretti avvenuti nei 2 giorni precedenti l’esito del tampone o la comparsa dei sintomi. I contatti stretti sono individuati tra personale scolastico, studenti, compagni di classe.

Quarantena:
per il caso confermato come per i contatti stretti, quarantena di 14 giorni dall’ultimo contatto con il caso. Tampone molecolare al 14mo giorno, per valutazione riammissione a scuola.

Vaccinazione:
Effettuata a tutto il personale educativo, a vario titolo coinvolto nelle scuole di ogni ordine e grado (servizi per l’infanzia inclusi).

Misure aggiuntive:
. mantenere il più possibile le finestre aperte durante le lezioni;
. esclusivo svolgimento dell’attività motoria all’aperto;
. nessun assembramento concesso durante la ricreazione, ingresso e uscita.
. no lezione di musica con strumenti a fiato.

Per prenotare tamponi molecolari, tamponi antigenici rapidi, test sierologici qualitativi e quantitativi, test di verifica immunità post vaccino – effettuati presso dedicate unità esterne del poliambulatorio – si prega di contattare la segreteria.

SCOPRI SEZIONE DEDICATA

Gemini Medicina Specialistica.
Una scelta di salute
consapevole.

Loading...